Il Rossetto 805 Bronzo Vintage Deborah

giovedì, ottobre 10, 2013



Il Rossetto non ha bisogno di ulteriori presentazioni: è l'accessorio make up must per eccellenza, tanto che Deborah Milano non ha voluto mettergli ulteriori etichette. Il Rossetto fa inoltre parte da tempo della linea permanente del brand milanese, appunto perchè cosmetico irrinunciabile nel beauty di ogni donna: disponibile in 9 nuances, si è da poco arricchita di ulteriori 5 tonalità, completando la palette con colori un po' più eleganti e audaci, come i viola che completano la serie.
Io mi sono lasciata tentare dal Bronzo Vintage 805, basandomi solo sulla colorazione vista sul web, e devo dire che la scelta è stata azzeccata. Oltre a risultare un bel bronzo non troppo caldo, quasi tendente al naturale, il finish proposto è anche uno dei miei preferiti: perfettamente metallico con sfumature oro/rosa, perfette per il mio tipo di carnagione.
La texture è sufficientemente cremosa e il colore modulabile, anche se consiglio di non eccedere troppo con le passate di prodotto, due sono sufficienti per riempire e coprire le labbra con un colore pieno; in alternativa rimuovete l'eccesso tamponando con una velina. Un tip in più viene direttamente da Deborah: per fissare Il Rossetto sulle labbra passateci sopra un velo di cipria.
Da segnalare inoltre la presenza nella formulazione di filtri solari UVA e UVB.

Il Rossetto 805 Bronzo Vintage prezzo al pubblico/di acquisto: 8,00 €
sito ufficiale: Deborah

Descrizione aziendale:
Rossetto morbido e cremoso arricchito con Vitamine A, C, E. Risultato brillante ed elevata idratazione. Filtri UVA e UVB proteggono le labbra dal precoce invecchiamento cutaneo per un’azione antiage.




You Might Also Like

4 comments

Informazioni personali

La mia foto

Un luogo in mezzo ai boschi dove un'Elfa rivela i suoi incantesimi di Beauty, Moda e Lifestyle

Facebook www.facebook.com/iltaccuinodellelfa
Twitter twitter.com/taccuinoelfa
Pinterest www.pinterest.com/taccuinoelfa
Instagram www.instagram.com/iltaccuinodellelfa

Google+